Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Europa League, il 2021 del Porto: sconfitto solo nelle coppe

Sergio Conceicao

La Lazio si prepara ad entrare nel 2022. Anno che accompagnerà i biancocelesti alla sfida di Europa League con il Porto

redazionecittaceleste

La ripresa dei giochi per la Lazio è ancora lontana. La prima partita dell'anno per i biancocelesti di Maurizio Sarri è fissata per il prossimo 6 gennaio. Giorno in cui, alle 14:30 presso lo Stadio Olimpico di Roma, affronteranno l'Empoli. Stando alla classifica sarà un match tra due squadre in lotta per un posto in Europa League. A proposito del torneo continentale, il 2022 per la Lazio significherà anche tornare a pensare alla coppa. Per quanto riguarda l'EL, le prossime sfide con il Porto si giocheranno il prossimo 17 e 24 febbraio: il primo appuntamento sarà in trasferta al Dragao, il secondo sarà invece sotto i propri sostenitori. Non essere riuscita a passare il turno come prima del proprio girone, per i capitolini, ha significato aggiungere due incontri in più al proprio cammino in Europa e al calendario in generale.

 Sorteggi Europa League

Il Porto in coppa

Il Porto, tra l'altro, può vantarsi di essere una delle poche squadre che ha chiuso il proprio 2021 senza essere mai stata battuta in campionato. Le uniche partite perse dai lusitani, infatti, sono arrivate nelle varie coppe: una in semifinale di Allianz Cup contro lo Sporting Lisbona, una in semifinale di Taça de Portugal contro il Braga, tre nella scorsa Champions League; ai gironi, agli ottavi e ai quarti rispettivamente contro Liverpool, Chelsea e Juventus. Poi, ancora, di nuovo in Allianz Cup, questa volta ai gironi contro il Santa Clara nel corso dell'attuale stagione e poi due volte ancora in Champions League. Sempre ai gironi contro i Reds, nuovamente, e l'Atletico Madrid.

Il cammino in campionato

Per quanto riguarda il campionato portoghese, il 2021 del Porto, e di conseguenza dell'ex biancoceleste Sergio Conceicao, ha fatto registrare il seguente bottino: 29 vittorie e appena 9 pareggi. Un ruolino di marcia che rendono quella portoghese una delle compagine più quotate per la vittoria finale dell'Europa League. Un traguardo difficile ma non impossibile.