Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, Immobile senza pace: il Galatasaray lo attende

Felipe Anderson, Immobile e Pedro

Lazio-Galatasaray è alle porte e non si sa ancora se Ciro Immobile riuscirà a giocare o se dovrà cedere il suo posto in attacco

redazionecittaceleste

Ciro Immobile si sa, per tenerlo fuori dal campo bisognerebbe legarlo. Il centravanti biancoceleste nel corso della sua carriera ha dimostrato a più riprese di voler far parte dei protagonisti anche se la sua condizione non è delle migliori. Se poi si aggiunge che in questo momento il reparto avanzato della Lazio non ha delle vere e proprie alternative nel suo ruolo, la sua presenza diventa di vitale importanza. Ma d'altronde basterebbe dare un'occhiata rapida ai numeri per capirlo: 166 reti in 238 partite con l'aquila sul petto. Nessuno nella storia del club ha fatto meglio di lui. L'ultimo fu Silvio Piola ma recentemente è stato scavalcato proprio dal centravanti partenopeo.

 Ciro Immobile

Ore decisive

Peccato, però, che nelle ultime settimane soprattutto, King Ciro sia stato letteralmente falcidiato dagli infortuni. Prima i problemi al polpaccio, ora quelli al ginocchio. Tuttavia, se l'attaccante non fosse stato spremuto fino al limite in una stagione dal così fitto calendario, la sua condizione a ridosso di Natale sarebbe probabilmente migliore. In vista c'è una sfida di assoluta importanza in Europa League contro il Galatasaray e sicuramente Immobile stringerà i denti e farà di tutto per esserci. Nelle scorse ore si è allenato ma senza pallone. Le prossime, perciò, saranno fondamentali per capire il suo reale stato di forma.

Le alternative di Sarri

Qualora non dovesse farcela, le alternative a disposizione di Maurizio Sarri sono sempre le stesse: Vedat Muriqi o Pedro finto centravanti. Se lo spagnolo non ha brillato quando è stato schierato al centro del tridente, per il kosovaro quello con la compagine giallorossa di Istanbul potrebbe essere il suo personalissimo derby. Visto che prima di vestire biancoceleste si era messo in mostra in Turchia proprio con i loro acerrimi rivali del Fenerbahce. Chissà che questa non possa rivelarsi l'ultima chance del Pirata per regalare una gioia ai suoi nuovi sostenitori prima dell'eventuale trasferimento.