Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio Primavera, le parole dei biancocelesti dopo la sconfitta con la Juve

Juventus-Lazio Coppa Italia Primavera

La Lazio è scesa in campo per gli ottavi di finale della Coppa Italia Primavera. Ad avere la meglio, però, è stata la Juventus

redazionecittaceleste

Poco fa la Lazio Primavera è tornata di nuovo in campo dove ha sfidato la Juventus durante gli ottavi di finale di Coppa Italia. L'anno scorso la formazione biancoceleste è riuscita ad arrivare in finale nel torneo, perdendo di misura contro la Fiorentina, quest'anno invece si è dovuta arrendere molto presto. Una volta finita la sfida alcuni dei protagonisti dell'incontro sono intervenuti ai microfoni ufficiali del club capitolino dove hanno espresso il loro pensiero.

 Alessandro Calori

Il parere di mister Calori

Uno di loro è stato mister Alessandro Calori. Questo il commento post gara del tecnico della Lazio Primavera: "Ottima prestazione da parte dei ragazzi, siamo venuti qui a Torino a giocarcela. Ci hanno penalizzato gli episodi dopo il goal dello svantaggio. Le occasioni limpide non ci sono mancate ma non sono andate a buon fine. Ora bisogna avere continuità. Chi entra dalla panchina deve essere pronto a dare qualcosa in più. Sotto quest'aspetto dobbiamo migliorare. Voglio una squadra pronta ad osare di più. Romero? Ha disputato una grande gara dove si è impegnato molto. Ha dimostrato ai suoi compagni di avere voglia. Può fare al caso della prima squadra. Anche se piuttosto giovani, i nostri hanno affrontato la Juve senza paura. Possono disputare delle buone carriere".

Parola a Furlanetto

Dopo di lui anche il portiere e veterano del vivaio biancoceleste, Alessio Furlanetto, ha espresso il suo parere sull'incontro: "Siamo soddisfatti di come ci siamo approcciati alla gara. Sapevamo che contro la Juve in trasferta non sarebbe stato facile. Peccato per il risultato, volevamo passare noi. Stiamo attraversando un periodo non facile ma vogliamo recuperare le sicurezza nei nostri mezzi. Ho fatto un po' di fatica a rimanere in panchina ma capisco che sia stato per il bene della squadra. Ora, invece, sono finalmente tornato in campo. Adesso testa alla trasferta di Cosenza".