Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio-Cagliari in numeri, le statistiche del match: dominio non concretizzato

Milinkovic

La partita di ieri pomeriggio vista attraverso le statistiche del match: biancocelesti quasi a misura di Sarri

redazionecittaceleste

Si chiuderà stasera con Udinese-Napoli la quarta giornata di campionato, finita ieri sera per la Lazio. Per i biancocelesti è arrivato il primo pareggio dopo le due vittorie con Empoli e Spezia e la sconfitta contro i rossoneri. È 2-2 il risultato finale allo stadio Olimpico, con una Lazio in netto miglioramento, sebbene solo a sprazzi, rispetto alle ultime uscite. Pagato caro il blackout di inizio secondo tempo dai biancocelesti ma, al di là del risultato, andiamo a vedere quelle che sono le statistiche del match. Ancora una volta, è Lazio la squadra che ha percorso più chilometri. Sono 109 i km percorsi dai biancocelesti, contro i 107 dei rossoblu. Per quanto riguarda i singoli, è Milinkovic il giocatore che ha corso di più, con 11,8km. Secondo Immobile a 10,7km, terzo Luis Alberto a 10,6km. Seguono nella top 5 Acerbi e Luiz Felipe entrambi a 10,4km. 

 Immobile

Azioni offensive

Numeri alla mano, sono state 42 le azioni offensive della Lazio contro le 23 dei rossoblu. Le azioni dei biancocelesti si sono sviluppate principalmente sulle fasce, con i dati quasi in perfetto equilibrio. Sono state infatti 16 le azioni portate dalla fascia sinistra e 18 quelle dalla fascia destra. Solo 8, invece, quelle arrivate dalla zona centrale del campo. Dominio assoluto poi per quanto riguarda le conclusioni. Guardando i tiri totali, sono 28 quelli dei biancocelesti contro i 10 dei rossoblu. Sono invece 10 i tiri in porta di Immobile e compagni contro i 3 del Cagliari.

Possesso e passaggi

A confermare i netti miglioramenti anche i numeri che riguardano la costruzione e il controllo del gioco. La percentuale del possesso palla dei biancocelesti è infatti del 64%, contro il 36% dei rossoblu. Il tempo di gioco effettivo è stato invece di 52’ su 97’. Sono stati poi 604 i passaggi riusciti, con un’accuratezza del 88%, mentre il Cagliari si è fermato ad appena 167 passaggi riusciti con il 65% di accuratezza.