Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, Immobile frena ma il record di Piola è ancora vicino

Nuova sfida fra Immobile e Lewandowski

Ciro Immobile sta probabilmente vivendo il periodo peggiore della propria stagione. L'attaccante ha smarrito la via della rete

redazionecittaceleste

ROMA - L'attaccante della Lazio, Ciro Immobile, è tornato ad attraversare un momento non proprio positivo in campionato. Sono infatti cinque le sfide consecutive in cui il bomber biancoceleste è uscito dal campo senza essere riuscito nella cosa che gli viene meglio: fare goal. L'ultima volta che fu costretto ad attraversare un periodo così buio, fu esattamente due anni fa. Era l'aprile del 2019 e, dal Sassuolo (2-2) al Torino (1-3), stette sette giornate senza trovare il goal. Per quanto riguarda la stagione in corso, per risalire all'ultima marcatura della Scarpa d'Oro, bisogna tornare indietro allo scorso 7 febbraio. In quell'occasione Immobile realizzò una rete contro il Cagliari. Che , al novantesimo, valse i tre punti.

I record

Dopo aver raggiunto il record di Gonzalo Higuain di 36 reti in una singola stagione di Serie A, e dopo aver vinto anche la tanto ambita Scarpa d'Oro, al bomber di Torre Annunziata restano ancora un paio di soddisfazioni personali da voler raggiungere entro la fine dell'anno. Una è certamente legata alla Nazionale azzurra che la prossima estate si giocherà gli Europei. A 31 anni il bomber partenopeo ha la grande chance di essere protagonista, non solo con il club, e farà di tutto per sfruttarla. L'altra grande gioia, legata all'ambiente Lazio, è il record di goal di Silvio Piola. La leggenda biancoceleste è a quota 159 mentre King Ciro è a 144 reti totali. Ciò significa he altri 15 goal complessivi e sarà proprio il numero 17 dei capitolini a raggiungere un traguardo così ambizioso.

La condizione

Certamente la condizione dell'attaccante non è delle migliori e si vede attraverso le prestazioni che lui stesso sta fornendo. Ieri, quando è entrato in campo, bene Felipe Caicedo che è subito entrato in partita riuscendo, anche lui nella propria specialità, a segnare il goal del definitivo 3-2 Ovviamente il tutto quando alla fine della partita mancavano veramente pochi minuti. Se l'attaccante napoletano non è al massimo della forma, è giusto che lasci spazio ha chi ne ha più di lui. Contro il Bayern Monaco, Simone Inzaghi potrebbe pensare di concedergli un turno di riposo.

Potresti esserti perso