Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, Inzaghi: contro lo Spezia festeggia cinque anni da allenatore

Una data importante quella di oggi per Simone Inzaghi. Il tecnico della Lazio festeggia cinque anni alla guida della prima squadra

redazionecittaceleste

Per Simone Inzaghi oggi è un giorno speciale. L'allenatore della Lazio, infatti, festeggerà cinque anni sulla panchina biancoceleste. In vista della Pasqua imminente e del suo compleanno, che coinciderà con Pasquetta, il tecnico piacentino gradirebbe ricevere come regalo, o al limite come sorpresa dentro l'uovo, una vittoria importante. Alla fine della stagione mancano dieci giornate e l'obiettivo Champions League è ancora possibile. Oltre alle sfide rimanenti segnate dal calendario di Serie A, la Lazio dovrà recuperare anche la sfida con il Torino. Al momento non c'è ancora una data certa. Tuttavia, l'incontro dovrebbe consumarsi tra la fine di aprile e le prime due settimane di maggio. Anche perché tra non molto bisognerà nuovamente lasciare spazio alle nazionali. In ballo ci sono alcuni tornei di tutto rispetto come gli Europei, ad esempio.

Una storia laziale

Il tecnico della Lazio avrà modo di festeggiare, o almeno è ciò che ci si augura, insieme ad uno dei suoi uomini chiave: Stefan Radu. Il difensore mancino, nonché senatore dello spogliatoio biancoceleste, oggi pomeriggio contro lo Spezia toccherà il tetto delle 402 presenze. Staccando così, di una lunghezza, Giuseppe Favalli. Il mister e il centrale sono tra i maggiori fautori di questo periodo fortunato che ha portato il club capitolino a vincere trofei e a lottare per lo scudetto. Un cammino pazzesco se si pensa che l'ex allenatore della Primavera, arrivò provvisoriamente in prima squadra. Il 3 aprile del 2016, Simone Inzaghi rilevava il posto di Stefano Pioli. Battendo il Palermo all'esordio tra i professionisti per 3-0. Riuscendo a totalizzare la bellezza di 12 punti nelle ultime 7 partite. Questo spinse la società a puntare su di lui anche dopo l'interruzione della trattativa con l'allenatore argentino Marcelo Bielsa.

Il regalo

Oggi, a fargli una specie di regalo, ci ha pensato pure Luis Alberto. Lo spagnolo sembrava impossibile da convocare, visti i problemi alla caviglia rimediati durante uno degli ultimi allenamenti, invece il Mago alla fine ce l'ha fatta.