Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio-Marsiglia, c’è Immobile: il bomber fa gli straordinari

Ciro Immobile

Ciro Immobile sembrerebbe aver del tutto superato i problemi fisici. Contro il Marsiglia la Lazio è pronto ad affidarsi ancora a lui

redazionecittaceleste

Nella conferenza stampa durante la vigilia della sfida che vedrà la Lazio ospitare in casa e affrontare il Marsiglia in Europa League, mister Maurizio Sarri ha spazzato via ogni dubbio circa la titolarità di Ciro Immobile. Il bomber, recentemente fermato da un problema alla coscia, scenderà in campo dal primo minuto oggi pomeriggio a partire dalle 18:45. Questo, probabilmente, è dovuto anche al fatto che alla spalle dell'attaccante partenopeo non c'è un vera e propria alternativa. Il sostituto principale è Vedat Muriqi, ma il kosovaro continua a rimanere un mistero: prolifico in nazionale ma quasi impalpabile nel club. Oltre a loro, chi potrebbe agire al centro del tridente offensivo, è Pedro. Tuttavia lo spagnolo al massimo può essere adatto da falso centravanti. Insomma, se il tecnico ha speso parole di elogio nei confronti del capitano del club, è stato anche perché in rosa non c'è nessuno capace di sostituirlo a dovere.

 Immobile contro i nerazzurri

La scelta

Certo, a vedere i numeri di Immobile fa ridere pensare che qualcuno possa essere all'altezza. Tuttavia, con il tempo se c'è stato qualcuno in grado di coprire le spalle magistralmente al titolare è stato Felipe Caicedo. Il Panterone, però, ormai non c'è più. E' passato al Genoa durante la scorsa sessione di mercato e i biancocelesti dovranno fare a meno di lui. L'incontro in programma tra qualche ora, come se non bastasse, rischia di essere già fondamentale circa il prosieguo del torneo. Non è perciò questo il momento di fare esperimenti o di affidarsi a seconde linee poco congeniali.

Il tridente offensivo

Se il bomber classe 1990 sarà confermato dopo le fatiche hanno visto la sua Lazio trionfare contro i nerazzurri, lo stesso destino toccherà a Felipe Anderson. Anche il brasiliano va verso la conferma. Chi invece prenderà il posto dello spagnolo ex Barcellona e Chelsea, sarà Mattia Zaccagni. L'ex Hellas Verona ha davanti a sé la grande chance di giocare dal primo minuto.