Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Europa League, Girone E: Lazio, contro il Marsiglia c’è Zaccagni

ISTANBUL, TURKEY - SEPTEMBER 16: Mattia Zaccagni of SS Lazio compete for the ball with Taylan Antalyali of Galatasaray during the UEFA Europa League group E match between Galatasaray and Lazio Roma at Turk Telekom Arena on September 16, 2021 in Istanbul, Turkey. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Mattia Zaccagni scalpita. L'esterno d'attacco della Lazio spera di scendere in campo dal primo minuto in Europa League

redazionecittaceleste

In vista del prossimo incontro che la Lazio giocherà in Europa League, appuntamento per oggi pomeriggio alle 18:45, mister Maurizio Sarri starebbe pensando di concedersi il giusto turnover. Tra i candidati a scendere in campo dal primo minuto c'è anche Mattia Zaccagni. L'esterno proveniente dall'Hellas Verona ha abbracciato il progetto biancoceleste dopo che il club ha scelto lui come sostituto di Joaquin Correa. Peccato solo che questo avvio di stagione con addosso la sua nuova maglia non sia stato proprio eccezionale per  il classe 1995. Contro il Marsiglia, però, Zaccagni potrebbe avere la grande chance. Quella che purtroppo non è riuscito a sfruttare contro il Galatasaray.

 Mattia Zaccagni

La condizione

Di fatto la sfida giocata contro i turchi nella manifestazione continentale, rimane la sua prima e ultima apparizione in campo da titolare con l'aquila sul petto. Oltre all'incontro in questione perso per 1-0, l'ex scaligero ha visto il campo in altre tre occasioni. Riuscendo a collezionare un minutaggio complessivo pari a poco più di un'ora di gioco. Complici anche gli infortuni e i problemi fisici, come la recente febbre, che ne hanno ostacolato il decollo.

In campo del primo minuto

Tuttavia le impressioni quando è sceso in campo contro i campioni d'Italia in carica, ha rivelato il tecnico in conferenza stampa, sono state buone. Per questo le possibilità di rivedere Zaccagni dal primo minuto sono diverse. Al suo posto è pronto ad accomodarsi in panchina Pedro. Turno di riposo meritato per lo spagnolo. Al di là della parentesi iniziale in biancoceleste, prima del suo trasferimento il classe 1995 godeva di buona salute. Con la maglia dell'Hellas, infatti, il ventiseienne ha preso parte a tre gare, due in Serie A e una in Coppa Italia, giocando in tutte e tre le occasioni tutti e novanta i minuti a disposizione. A quanto pare la sua condizione è cominciata a calare una volta approdato nella Capitale. Ora, però, l'arma in più in casa Lazio sembrerebbe essersi ristabilita.