news

Lazio, Raul Moro: “Immobile il mio idolo, Sarri conta molto su di me”

Raul Moro

Le parole dell’esterno biancoceleste dal ritiro dell’under-21 spagnola che sarà impegnata domani sera contro la Slovacchia

redazionecittaceleste

Dopo la promozione in pianta stabile in prima squadra a Formello, per Raul Moro è arrivata anche la gioia della prima convocazione con la nazionale spagnola under-21. L’esterno biancoceleste, infatti, è stato chiamato dal CT Luis de la Fuente per la doppia sfida contro i pari età di Slovacchia e Irlanda del Nord. Dopo essersi fermati in estate alle semifinali dell’Euripeo di categoria, gli spagnoli cercano la qualificazione alla prossima competizione, prevista per l’estate 2023. E torneranno in campo domani sera per la prima delle due partite. Spera nell’esordio l’esterno biancoceleste, dal primo minuto o a gara in corso. Intanto, però, i microfoni di Marca lo hanno intercettato nel ritiro della nazionale. Queste le sue dichiarazioni.

 Raul Moro

Sulla Lazio

Il mister conta molto su di me e per questo io voglio sfruttare le opportunità che mi vengono concesse. Credo che tra le mie migliori doti ci sia l’uno contro uno e la velocità. Da piccolo mi allenavo anche in piazza con i miei amici, oltre che nella mia squadra. Quando avevo solo sette anni sia il Barcellona che l’Espanyol hanno manifestato interesse ma non ne ero consapevole. È stato un bene per me, poi mi sono trasferito e mi sono messo in gioco. Oggi non è più come prima, ma per fortuna ci sono ancora ragazzi che giocano a calcio nella mia città. Nello spogliatoio io mio idolo è Ciro Immobile. Ha vinto la Scarpa d'Oro di Cristiano Ronaldo, non sono in tanti a poterlo dire. E adesso che è con noi presto molta attenzione anche a Pedro: è un grande campione e da lui posso solo imparare”.

Sulla nazionale

Per me è una grande gioia vestire la maglia della Nazionale spagnola: giocare con l’Under-21 è una grande opportunità. Mi avevano avvertito che ero in lista preliminare, mi aveva avvisato proprio Sarri, poi con l’annuncio su Twitter sono esploso di felicità. Quando ho lasciato il Barcellona in famiglia non erano tutti convinti della mia scelta. Ma ho preso la decisione di venire alla Lazio e per ora mi sta andando bene”.