Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, testa al turno infrasettimanale: prossimo avversario la Fiorentina

Lazio, testa al turno infrasettimanale: prossimo avversario la Fiorentina

Altro stop in campionato per la Lazio di Sarri. Dopo la debacle contro l'Hellas Verona, i biancocelesti dovranno pensare alla Fiorentina

redazionecittaceleste

Dopo il brutto passo falso in campionato contro l'Hellas Verona, la dirigenza della Lazio starebbe seriamente pensando di mandare la squadra in ritiro. Così da potersi confrontare in modo da risolvere i problemi in vista del prossimo impegno di campionato. Nemmeno a dirlo, i giorni che separeranno i biancocelesti dalla loro prossima sfida sono piuttosto pochi. Tant'è che il prossimo incontro è fissato per mercoledì e sarà valevole per il campionato. Sottrarre tre punti ai viola di Vincenzo Italiano, a tutti gli effetti una diretta concorrente per il quarto posto, è tutto ciò che può fare il club di Maurizio Sarri dopo quest'avvio di stagione decisamente al di sotto delle aspettative.

 Immobile

Vittoria in campionato

Ovviamente contro la compagine toscana non sarà facile. Alcuni dei protagonisti del club viola, infatti, dopo il recente turno di campionato hanno già cominciato a mettere nel mirino i biancocelesti. Tra i primi a parlare c'è stato Riccardo Saponara. Centrocampista che dopo aver battuto il Cagliari in Serie A, è così intervenuto ai microfoni di DAZN: "Ancora è presto per guardare la classifica. Pensiamo piuttosto a come affrontare una squadra che gioca in maniera molto simile alla nostra. Avremo meno il pallino del gioco ma mi aspetto una bella gara".

Una squadra in fiducia

Dopo di lui anche l'ex Daniele Carnasciali ha espresso il suo pensiero e lo ha fatto per i microfoni di TMW Radio. L'ex difensore sa che il formazione gigliata avrà di fronte a sé un testa di maturità non da poco: "Mi aspettavo una buona prestazione da parte della Fiorentina dopo lo stop con il Venezia. I viola hanno giocato bene togliendo pressione a Vlahovic. Certo, se Biraghi avesse fallito il rigore le polemiche non sarebbero mancate. Meno male che ha segnato. Si è preso una bella responsabilità ma è stato bravo. Tuttavia, penso che la Fiorentina sia ancora dietro le squadre più importanti. Spero che i viola, però, i ci provino contro la Lazio. Italiano ha cambiato completamente la squadra. Abbiamo giocatori importanti ma la mano del mister si vede. Dopo Gattuso è stato la scelta migliore".