Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, confusione per le trasferte russe in EL. E il ricorso del Galatasaray…

Europa League

Scelte differenti per i viaggi di tifosi biancocelesti e partenopei, mentre arrivano novità per la classifica da parte della UEFA

redazionecittaceleste

Archiviata la delusione per il risultato della Nazionale di Roberto Mancini, è il momento di tornare a concentrarsi sui club e, in particolare, sulla Lazio. La squadra di Maurizio Sarri scenderà in campo sabato contro i bianconeri e, poi, di nuovo giovedì in Russia contro il Lokomotiv Mosca. Due impegni a cui spera di prendere parte anche Ciro Immobile, questa mattina in clinica per nuovi esami. Come ormai noto da diverso tempo, intanto, ancora una volta la Lazio dovrà fare a meno dei propri tifosi nelle trasferte europee. Scelta comprensibile, considerando l’emergenza Covid non sempre sotto controllo negli altri stati. 

 tifosi Lazio

C’è però un dettaglio che lascia abbastanza perplessi, se non altro per la particolarità della scelta del governo russo. Risale infatti a una settimana fa il comunicato ufficiale della Lazio con cui il club biancoceleste annunciava il divieto di trasferta per i propri tifosi. Discorso apparentemente diverso, invece, per il Napoli che, un giorno prima rispetto ai biancocelesti, sarà impegnata sempre a Mosca contro lo Spartak. Come si legge dal sito ufficiale dei partenopei, infatti, l’accesso allo stadio sarà sulla carta consentito ai tifosi campani. Servirà però un QR code russo e, quindi, o una doppia dose del vaccino Sputnik V o un certificato di guarigione dal Covid negli ultimi sei mesi riconosciuto in Russia.  

A prescindere da questo, però, massima attenzione alla situazione in classifica per i biancocelesti. Allo stato attuale, infatti, il Galatasaray guida con 8 punti, tre in più rispetto alla Lazio che a sua volta conserva un punto di vantaggio sul Marsiglia fermo a 4. A 2 punti, invece, il Lokomotiv. Assumono allora massima importanza le sfide di giovedì 25 novembre, con la Lazio obbligata a vincere e a guardare anche a cosa succederà a Istanbul. Dove, intanto, sembrano non arrivare buone notizie in merito al ricorso dopo la gara con il Lokomotiv, per la gioia dei biancocelesti. La UEFA, infatti, avrebbe respintoil ricorso perché non presentato entro i termini previsti, ossia le 24 ore successive alla conclusione del match. Lazio che, allora, può ancora sperare nel primo posto nel girone.