Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Notizie Lazio – Atalanta-Lazio, Gasperini senza Gosens e Hateboer: ecco dove poter vincere il match

Notizie Lazio - Atalanta, Gasperini

La Lazio torna ad affrontare l'Atalanta, questo pomeriggio, dopo la partita giocata in Coppa Italia in settimana. Gasperini prepara già il secondo match

redazionecittaceleste

La Lazio torna ad affrontare l'Atalanta, questo pomeriggio, dopo la partita giocata in Coppa Italia in settimana. Gasperiniprepara già il secondo match, e mette nel mirino i primi cambi da apportare alla formazione orobica in vista del secondo round. Sicuramente ci sarà qualche rientro dal 1' (Ilicic, Zapata), qualche uscita (Gosens squalificato) e qualcun altro out ancora per infortunio(Hateboer). Proprio le fasce potranno e dovranno essere un fattore decisivo nel match, a favore dei capitolini. Torneranno i titolarissimi, ma andiamo con ordine. Davanti a Gollini la linea sarà composta da Toloi, Djmsiti Palomino, con Romero fermato a causa di una sospetta positività al Covid-19. Sulle fasce sicuro Maehle e il giovane Ruggeri. Nel mezzo ritornerà De Roon con Freuler (difficile vedere lo svizzero riposare).  Con Ilicic possibile Pessina ma non è esclusa la soluzione Malinovsky. Nessun dubbio sulla punta: sarà Duvan Zapata, mentre Muriel partirà dalla panchina per essere decisivo a gara in corso.

(3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djmsiti; Ruggeri, De Roon, Freuler, Maehle; Pessina, Ilicic; Zapata. All.: Gasperini

 Notizie Lazio - Atalanta, Ilicic

STELLE BERGAMASCHE - Il calciatore più temibile della Dea è sicuramente Duvan Zapata. Ma indicare un solo giocatore come spauracchio è alquanto difficile quando contro hai una squadra che fa del collettivo la sua forza, e l'intensità è data dal lavoro di squadra e da quello di Gasperini. Basti pensare che la stella assoluta era il "Papu" Gomez prima dell'incredibile rottura e separazione, ma nonostante questo la forza offensiva degli orobici è rimasta intatta, così come il suo gioco stellare. Comunque dovendo indicare un pericolo non possiamo non citare l'ex attaccante di Napoli, Udinese e Samp. Una forza nell'area di rigore, dotato di ottima tecnica e una potenza fuori dal comune. Oltre lui citiamo Ilicic, un giocatore che se in forma, è fortissimo. Poi Muriel, seppur non partendo sempre dal 1', è uno dei giocatori con il più alto coefficiente minutaggio giocato/gol segnati. Gli inserimenti di Freuler e De Roon, i numeri di Malinovsky, Miranchuck e Pessina. La spinta sulle fasce di Hateboer e Gosens (assenti). Ecco un punto a proprio vantaggio, come detto, dovrà essere proprio gli out esterni dove potrebbero giocare due giovani come Maehle e Ruggeri. E la difesa, non sempre irreprensibile se attaccata. Ma in genere con la Dea dove peschi peschi ti dice male. GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO