news

Lazio, Pedro e Felipe vogliono chiudere la settimana perfetta

Pedro e Felipe Anderson

La Lazio va all in con Pedro e Felipe Anderson. Le ali biancocelesti sono in un ottimo periodo di forma e vogliono continuare così

redazionecittaceleste

Sembrano entrambi due veterani, anche se sono effettivamente arrivati alla Lazio in questa stagione. Dalla loro parte, però, c'è il fatto che conoscevano già bene l'ambiente e l'allenatore. I biancocelesti, con Pedro e Felipe Anderson, hanno due armi in più. Il primo, arrivato a parametro zero dalla Roma in una trattativa che ha avuto quasi dell'incredibile, ed è approdato in una società nuova ma sotto la guida di un mister che conosce più che bene: Maurizio Sarri. Il suo collega sulle fasce, invece, è rientrato alla base dopo un periodo di peregrinaggio non andato propriamente benissimo in Inghilterra con il West Ham. Sia l'uno che altro hanno già dimostrato di essere stati la scelta giusta. Ciononostante, contro il Bologna il loro desiderio sarà quello di chiudere una settimana perfetta.

Straordinari per gli esterni

Periodo iniziato con il derby e proseguito in Europa League. Dopo il convincente trionfo nella prima stracittadina dell'anno giocata e vinta contro la Roma, i due esterni si sono ripetuti anche con la Lokomotiv Mosca in campo internazionale. Aiutando la Lazio a darsi quello slancio che era mancato al debutto con il Galatasaray. Ora, però, davanti a loro ci sarà il Bologna dell'ex biancoceleste Sinisa Mihajlovic. La situazione dei rossoblù non è delle migliori. Ci sarà perciò da aspettarsi un avversario agguerrito.

Le alternative

Stando a quelle che potrebbero essere le scelte del mister, ci sono delle ottime probabilità di vedere ancora una volta titolari sia lo spagnolo che il brasiliano. Complice una situazione non esaltante da parte di Mattia Zaccagni. L'ex Hellas Verona non sta benissimo ed è risultato assente negli ultimi allenamenti. Solo ieri ha ripreso a lavorare sul campo con il pallone. Le uniche due alternative in quel ruolo, attualmente, sono i giovanissimi Raul Moro e Luka Romero. Il primo ha avuto le sue chance, mentre il secondo è finito con l'essere aggregato alla Primavera. Ma la stagione è ancora lunga, le possibilità di mettersi nuovamente in mostra non mancheranno.