Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

QDL – Cucchi: “Lazio, con il Bayern senza paura. E sulla Serie A…”

notizie Lazio: con il Bayern in Champions

Riccardo Cucchi, storico radiocronista e noto tifoso della Lazio, è intervenuto nella puntata odierna di Quelli della Libertà

redazionecittaceleste

ROMA - Ai microfoni di Quelli della Libertà, è intervenuto l'ex radiocronista Riccardo Cucchi. L'ex voce di Radio Rai, è un riconosciuto tifoso della Lazio e, ospite di Cittaceleste TV e Radiosei, non ha potuto sottrarsi dal parlare della sua squadra del cuore. Domani i capitolini dovranno sfidare il Bayern Monaco in Champions League, senza distrarsi troppo però. Il prossimo fine settimana infatti, riparte la rincorsa verso il quarto posto in Serie A. Il vero obiettivo di mister Simone Inzaghi e dei suoi, è continuare a qualificarsi nell'Europa che conta:

Domani in Champions

"La differenza tecnica tra Bayern Monaco e Lazio è evidente, ancor di più dopo quanto avvenuto all'Olimpico. Nel match di andata, diciamoci la verità, ad amplificare la differenza di valori è stato anche il timore della squadra di Inzaghi che ha acuito le distanze. La speranza è che domani a Monaco di Baviera la Lazio riesca a giocare senza timori riverenziali, che riesca ad essere se stessa, al netto di una qualificazione già segnata".

Rincorsa al quarto posto

"Per quanto riguarda il quarto posto, è evidente è che le possibilità non siano molte. La discriminante sono le tante squadre in corsa che allo stato attuale hanno un vantaggio sui biancocelesti che permettono un maggior margine di errore. Atalanta, Napoli e Roma le vedo con maggiori possibilità di spuntarla, con i bergamaschi favoriti. Credo che la stagione della Lazio vada analizzata con serenità. E' diversa dalla scorsa, quando probabilmente è andata oltre le proprie possibilità anche grazie ad alcune alchimie che l'hanno spinta. La Lazio è una buona squadra, con un grande centrocampo, con un riferimento offensivo fondamentale come Immobile, ma anche delle lacune strutturali fisiologiche che l'hanno frenata. E' difficile raggiungere il quarto posto, ma guai a non provarci, quello è un obbligo. Il prossimo anno, certamente, ci sarà bisogno di un rinnovamento importante. Questo Lotito lo sa bene e già ci starà lavorando".

Potresti esserti perso