QDL – Recanatesi: “Bene la Lazio all’andata contro i nerazzurri. Vi svelo la mia chiave tattica”

L’intervento di Franco Recanatesi ai microfoni di Quelli della Libertà: all’interno il suo pensiero in vista della sfida di campionato

di redazionecittaceleste
Lazio, sfida ai nerazzurri di Milano

ROMA – Anche il noto giornalista e tifoso della Lazio, Franco Recanatesi, è intervenuto ai microfoni di Cittaceleste TV e di Radiosei. Questo è il suo pensiero nella puntata odierna di Quelli della Libertà, condotta da Stefano Benedetti e Federico Terenzi:

Simone Inzaghi durante Lazio Cagliari

“Ho rivisto la partita d’andata contro i nerazzurri. Credo che la formazione sarà la stessa, tranne Strakosha e Patric. Ho qualche dubbio sullo spagnolo. Musacchio? Penso che giocherà lui sul centro destra in difesa. Nel girone di andata abbiamo giocato bene riuscendo a recuperare lo svantaggio e portare a casa un punto. Ho visto la formazione di Antonio Conte impegnata ieri in Coppa Italia. Ci sono alcuni loro elementi molto importati. Per questo chiederei ad Adam Marusic di fare grande attenzione ad Achraf Hakimi. Anche Stefan Radu dovrà supportarlo per tenere a freno uno dei loro giocatori migliori. Sarà una gara difficile, ma resto ottimista e penso che ce la possiamo giocare benissimo. I nostri punti di forza sono l’attacco e il centrocampo. Mi fido anche di Pepe Reina, in fase d’impostazione può fare la differenza grazie ai suoi lanci e alla sua tecnica. Sarà una risorsa in più per noi. Andiamo a Milano con buone prospettive. Accompagnerò la Lazio con il pensiero, sono sempre con lei. Comunque spero che Inzaghi non faccia turnover. Vorrei giocare con tutti i titolari. Per esempio domenica scorsa non c’era motivo ma è stato fatto qualche cambio. Al massimo rivoluzionerei la squadra contro la Sampdoria, visto che poco dopo ci sarà la sfida di Champions League contro il Bayern Monaco. Fares? Finora ha deluso, è stato voluto fortemente da Inzaghi ma non è riuscito a rendere. Forse colpa anche dell’infortunio che non gli ha permesso di tornare in condizione”.

SU LUIS ALBERTO – “Se si è arrabbiato per la sostituzione, forse non soffriva così tanto per l’intervento chirurgico. Ha avuto l’appendicite ma in campo non sembrava particolarmente provato. Tuttavia, il mister fa bene a sostituirli se ha bisogno di tenerli freschi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy