Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio-Galatasaray, Terim: “Un vero spareggio, vogliamo il primo posto”

Sarri e Terim

Le parole rilasciate dal tecnico del Galatasaray, Fatih Terim, prima della partita conclusiva con la Lazio in Europa League

redazionecittaceleste

Sembrava non dovesse farcela a partire per Roma, invece alla fine ci è riuscito: mister Fatih Terim ha seguito il suo Galatasaray in vista della sfida decisiva di Europa League. I turchi, infatti, questa sera si giocheranno allo Stadio Olimpico contro la Lazio il passaggio agli ottavi di finale. Per riuscirci, i suoi hanno bisogno di non perdere. I biancocelesti, ovviamente, si augurano il contrario così da accedere come primi qualificati. Nonostante la notte passata in ospedale, il tecnico ha comunque partecipato alla consueta conferenza stampa di rito dove ha parlato della gara ma ha anche detto qualcosa sul suo stato di salute. Qui le sue parole:

 Fatih Terim

Il primo posto in ballo

"Contro la Lazio sarà una bella partita. Se non fossi il tecnico del Galatasaray scegliere comunque di vedere questa gara. In Europa League abbiamo dimostrato di essere una squadra giovane e promettente. Con i biancocelesti sarà uno spareggio vero e proprio. Peccato aver fallito tante occasioni contro la Lokomotiv. Ora dobbiamo giocarci il primo posto nel girone. Sappiamo che sarà una gara difficile ma sappiamo anche che un pareggio ci basta. Ho rispetto per Sarri e la Lazio sta dimostrando di poter giocare il calcio richiesto dal mister. Hanno una rosa con alcuni campioni. Tuttavia, i primi siamo noi e vogliamo consolidare il primato".

Il ritorno in Italia

"Ringrazio tutti quelli che nelle ultime ore mi sono stati accanto. Ho avuto qualche problema che mi ha costretto a passare la notte in ospedale. Se sono qui è perché i medici mi hanno dato il permesso. Rimango ancora sotto sorveglianza. L'Italia è la mia seconda patria, qui ho vissuto giorni felici e ho ancora degli amici. Porto questo Paese nel cuore. Seguo la Serie A e devo dire che la qualità si è alzata. Ci sono gare che mi interessano".