Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

News Lazio – Bologna, Soriano è il principale pericolo. All’andata successo firmato Luis-Immobile

Bologna, Soriano

La Lazio affronterà oggi alle 18 il Bologna di Mihajlovic al “Dall’Ara”, in un incontro da vincere, per tornare alla vittoria e mettersi alle spalle il brutto KO in Champions League

redazionecittaceleste

La Lazio affronterà oggi alle 18 il Bologna di Mihajlovic al “Dall’Ara”, in un incontro da vincere, per tornare alla vittoria e mettersi alle spalle il brutto KO in Champions League contro il Bayern Monaco di martedì scorso. C’è soprattutto il piazzamento alla nuova Champions da conquistare. Contro avrà una squadra di qualità, con un ottimo mix di gioventù ed esperienza, una squadra che non manca di coraggio, intensa, che non si arrende mai in qualsiasi partita, contro qualsiasi avversario. Dovendo indicare il calciatore rossoblu più pericoloso, indichiamo Roberto Soriano. Anche lui protagonista di qualche passaggio a vuoto ultimamente, ma resta uno dei migliori calciatori del panorama bolognese, perno del raccordo tra centrocampo e attacco. E’ uno dei leader a cui si affida Mihajlovic, e il gol sabato scorso contro il Sassuolo ha un po’ messo da parte le voci di un momento no. Centrocampista dalle prestazioni altalenanti, un po’ come in generale quelle del suo Bologna, se in giornata può essere micidiale.

 Bologna, Mihajlovic

LA PROBABILE FORMAZIONEMihajlovicdeve ovviare a qualche defezione di troppo, soprattutto sulle fasce. Hickey è squalificato, Dijks e Tomiyasu acciaccati. L’olandese ha fatto progressi negli ultimi giorni e probabilmente sarà della gara, mentre nel versante opposto si candida l’ex De Silvestri. Nel mezzo confermati Danilo e Soumaoro. Diga di centrocampo formata da Schouten e uno tra Svanberg e Dominguez. Dietro alla punta, che sarà il confermato Barrow, ci saranno Orsolini, Soriano e Sansone.

(4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Dijks; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow. All.: Mihajlovic

ANDATA – All’andata decisivi Luis Alberto e Immobile, nella vittoria per 2-1. Dopo un primo tempo, terminato a reti inviolate, e su cui però pesò il gol annullato a Svanberg dal VAR che tanto ha fatto discutere, nella seconda frazione di gioco prima il “Mago”, poi il “Re” (su assist in semi-rovesciata di Fares) misero un’ipoteca sulla vittoria. In pieno recupero arrivò la rete di De Silvestri, per gli ultimi secondi di gara concitati e con il cuore in gola.

Potresti esserti perso