Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Wilson: “La Lazio sta vivendo una crisi d’identità. Luis Alberto? Mai fuori”

Luis Alberto

Le parole dell'ex capitano biancoceleste in merito al momento vissuto a Formello e al destino dello spagnolo

redazionecittaceleste

La partita contro il Verona è ormai alle spalle e quella con la Fiorentina è invece alle porte. Sono giorni importanti in casa Lazio, con i biancocelesti chiamati a reagire, cancellando definitivamente i momenti di blackout. Proprio in merito al momento dalle parti di Formello, allora, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com il capitano Pino Wilson, protagonista dello scudetto del ’74. Di seguito le sue parole.

 I biancocelesti a fine partita

Il momento della Lazio

I biancocelesti stanno vivendo una crisi d’identità, considerando che la squadra ha in gruppo calciatori molto importanti ma anche abbastanza discontinui. Si passa dalle stelle alle stalle con troppa facilità, sicuramente può essere un problema dovuto al fatto che ciò che Sarri chiede non è stato ancora totalmente assimilato. Ogni tanto sembra che i giocatori facciano ciò che detta l’istinto. O magari il problema sta anche nel fatto che la squadra spesso cambia un paio di giocatori importanti. Probabilmente è troppo presto per cercare verità assolute, però secondo me rimane un problema di assimilazione del modulo. A volte giocano bene, altre volte si verificano partite come quella di Verona e Bologna, ma ci vorrà del tempo”.

Luis Alberto e la Fiorentina

Se dipendesse a me io non lascerei mai fuori un giocatore come Luis Alberto. Però è facile dirlo senza vedere quello che poi succedere durante la settimana a Formello. Sicuramente è un calciatore importante anche per Immobile, considerando le sue verticalizzazioni. Domani mi aspetto una gara difficile per i biancocelesti: quella della Fiorentina è una squadra in salute, basta pensare alla vittoria contro il Cagliari. Poi c’è Vlahovic, un giocatore che va sempre in cerca del goal. Per ciò che ha creato con la città deve giocare a determinati livelli. La squadra di Italiano gioca bene, fa gruppo e ottiene risultati. Per la Lazio non sarà facile, ma con l’apporto dei tifosi la spinta in più può arrivare. Sicuramente però le due squadre hanno umori diversi”.