• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Giorni di riflessione per l’Inter: “Se vuole cambiare allenatore…”

L’Inter esce dal campo di Bergamo con un pareggio, che non accontenta nessuno. E che – evidentemente – non è una buona notizia

di redazionecittaceleste
Inter News - Conte rimarrà sulla panchina? Probabile, ma...

Ultime notizie Inter

 

Inter News, la situazione non migliora. Se si vuole cambiare, bisogna farlo subito

NEWS INTER – Il pareggio contro l’Atalanta non può rendere felice Antonio Conte. Che – per quanto provi a rispondere alle critiche – si renderà perfettamente conto che quanto visto fino ad ora, sinceramente, non può bastare. Questo per un motivo semplice: quest’anno i nerazzurri – dichiarandolo o no – devono lottare per la vittoria per lo scudetto. Il tempo è scaduto e come abbiamo ripetuto più volte, a fine stagione, il club vuole – immaginiamo – vedere un trofeo in bacheca. Difficile che sia la Champions League, quasi obbligatorio che debba essere lo scudetto. O almeno, l’Inter deve lottare per farlo.

E invece, la situazione al momento racconta tutt’altro. Come evidenziato da Gianluca Di Marzio su SkySport, c’è un dato particolarmente preoccupante per i nerazzurri. Nelle prime 10 giornate di campionato, hanno vinto solo 3 volte. Forse, neanche nel peggiore dei pronostici, Conte avrebbe immaginato di ritrovarsi con questi risultati fra le mani. Come riporta Gazzetta.it, a questo proposito, le statistiche condannano l’Inter in maniera piuttosto evidente: era dal 2016/17 che i nerazzurri vincevano solamente tre delle prime 10 partite (tra campionato e coppe) stagionali e se andiamo indietro negli anni, si scopre che solo quattro volte i nerazzurri hanno fatto peggio, l’ultima nel 1970/71, proprio 50 anni fa. E adesso cosa succederà?

Il direttore di TeleLombardia – Ravezzani – non ha troppi dubbi e su Twitter spiega il suo punto di vista: “L’Inter ha solo questa finestra se vuole cambiare allenatore. Decisione difficile. Certo, Conte ha perso forza propulsiva e se si ritiene che il problema sia la difesa a 3 e il pessimo utilizzo di Eriksen, la soluzione si chiama Allegri. Io però resterei su Conte, malgrado tutto“. Di fatto, Suning ha speso, ha mantenuto quasi ogni promessa e adesso vuole vincere. In campo, su ogni campo. Europeo e non. Conte è stato scelto da Marotta per dare un cambio di rotta alla mentalità dell’Inter. Che invece, per dirne una, continua a raccogliere meno di quello che meriterebbe. Prendendo praticamente quasi sempre gol. In tutto questo, parlando di mercato dell’Inter, poco fa è uscito un nome nuovo: “Marotta lo ha messo in cima alla lista” >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy