• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Inzaghi: “Grande vittoria, nessuno ci ha regalato niente. Champions? Forse ora saremo più considerati” – RIVIVI IL LIVE

Queste le parole del tecnico biancoceleste in conferenza stampa dopo la vittoria sul Milan…

di redazionecittaceleste

ROMA – La pioggia ha portato bene ai suoi. La Lazio coglie una grande vittoria nel primo big match della stagione e si aggiudica uno scontro diretto importante per quanto riguarda la corsa-Champions. Al termine della gara il mister Simone Inzaghi ha preso la parola in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni:

Gran vittoria quest’oggi: “Ci sarebbe dispiaciuto non giocare, eravamo pronti a fare una grande partita. La Lazio ha battuto Juve e Milan non per demeriti dell’avversario, ma grazie alle nostre abilità”.

Dove avete vinto oggi? Hai preso accorgimenti particolari? “Dopo un inizio un po’ timido abbiamo preso le contromisure del caso e abbiamo sviluppato il nostro gioco”.

Condizioni di Wallace? “Infortunio ancor da valutare. Speriamo non sia nulla di grave perché avremo bisogno di lui nelle prossime partite”

E’ giunto il momento di alzare l’asticella? “Prima della Supercoppa eravamo visti fuori dalle prime dieci, questo mi dispiaceva. Forse ora saremo più considerati. Da adesso sarà più complicato preparare le partite a causa dei molti impegni ravvicinanti. Ai ragazzi l’ho già detto: dovremo allenarci giocando”.

Con questo 3-5-2 si sono vinte partite importanti l’anno scorso contro la Roma e quest’anno contro Juventus e Milan: “L’importante è l’interpretazione. A volte bisogna variare, ma al momento è un modulo che ci dà risposte positive”.

Luis Alberto? “Il suo acqusito è stata un’ intuizione del ds Tare che ci ha sempre creduto. L’anno scorso ha avuto un po’ di problemi, ma ora è un fattore per questa squadra. Ci dà qualità ma anche quantità”

Hai incrociato Biglia? “Mi ha salutato prima del fischio d’inizio. Gli auguro il meglio. Oggi era un osservato speciale, perché lo considero fra i migliori playmaker al mondo. Da domani sarò un suo tifoso”.

L’anno scorso gli scontri diretti erano un problema. Cosa è cambiato? “Ci siamo meritati tutto sul campo. Nessuno ci ha regalato nulla”. Queste invece le parole di Luis Alberto: CONTINUA A LEGGERE

inzaghi100

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy