Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Radu a vita alla Lazio: prima il rinnovo e poi un futuro da dirigente

ROMA – Durante il premio Lazialità 2017, Radu non ha nascosto il desiderio di restare alla Lazio a vita: “Sono arrivato a gennaio 2008, in prestito. Poi il Presidente ha confermato il transfer e sono diventato della Lazio. Ho fatto...

redazionecittaceleste

ROMA - Durante il premio Lazialità 2017, Radu non ha nascosto il desiderio di restare alla Lazio a vita: "Sono arrivato a gennaio 2008, in prestito. Poi il Presidente ha confermato il transfer e sono diventato della Lazio. Ho fatto tante presenze, 290, ma si può fare di più. Nella carriera gli infortuni capitano e abbassano il rendimento di un atleta. Fisicamente sto benissimo, anche grazie allo staff di mister Inzaghi, abbiamo un grandissimo gruppo, di alto livello. Finirò alla Lazio la mia carriera”. Adesso - come riporta Il Messaggero - è arrivato il momento di mettere nero su bianco. Il difensore romeno ha un contratto in scadenza nel 2020, quando compirà 34 anni. L'obiettivo però è quello di prolungare, magari fino al 2022. Ma non è tutto. Lotito infatti vorrebbe trasformarlo in dirigente una volta chiusa la carriera da calciatore, il piano è quello di andare a colmare quel ruolo mancante all’interno della società. Insomma, se sarà solo da calciatore o anche da membro della società, il futuro di Radu sicuramente è tutto biancoceleste. Nel frattempo per lo scudetto 1915 scende in campo anche Lotito: CONTINUA A LEGGERE

Potresti esserti perso