Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Calcio, le principali notizie di oggi: analisi dei quotidiani sportivi

Le principali notizie dei quotidiani sportivi di oggi, venerdì 26 febbraio

redazionecittaceleste

EUROPA LEAGUE - Dopo il deludente trittico italiano in Champions, con la Lazio, Atalanta e Vecchia Signora sconfitte rispettivamente da Bayern, Real Madrid e Porto, in Europa League le cose vanno decisamente meglio per le squadre del Belpaese. Il Diavolo fatica, ma passa al turno successivo in virtù dell'1 a 1 di San Siro, punteggio ottenuto anche grazie alle parate di Gigio Donnarumma, ecco perché non stupisce la prima pagina de LaGazzetta dello Sport dedicata a lui con il titolo: "Gigio la buona stella". La Roma piega il Braga per 3 a 1, a segno anche Dzeko che si infortuna. Non ci sarà domenica nel big match contro i rossoneri. Non basta il successo del San Paolo per 2 a 1 sul Granada, il Napoli è fuori dall'Europa in virtù del 2 a 0 dell'andata. Gattuso si sfoga: "Preso un altro gol da polli".

BIG MATCH DELLA 24° DI SERIE A - Assicuratesi il passaggio del turno in Europa League, la Roma e la squadra di Pioli si sfideranno nel posticipo di domenica sera. Il Diavolo arriva da 3 sconfitte negli ultimi 5 match, un ulteriore risultato negativo potrebbe far vacillare persino la certezza della qualificazione in Champions. Non ci sarà il duello di colossi fra Dzeko e Ibra, il bosniaco ha segnato in coppa, ma si è infortunato. Borja Mayoral offre ampie garanzie.

"INTER, ORE SUL FILO" - Questo il titolo in prima pagina dedicato da Tuttosport alla compagine nerazzurra. Suning cambia padrone, sempre più vicina la cessione del club. Intanto ci sono 5 positivi al Covid fra cui Marotta, Ausilio e Antonello.

TORO, ORE DA INCUBO - Le prossime saranno ore decisive per la situazione in casa Torino, dove la variante inglese ha colpito pesantemente la squadra granata. Gara con il Sassuolo rimandata al 17 marzo, ma a rischio sembrerebbe essere anche il match con la Lazio del prossimo 2 marzo.

Potresti esserti perso