Lazio, i segreti della rinascita: la difesa torna d’acciaio ed Immobile fa per tre

La Lazio torna a volare

di redazionecittaceleste

ROMA – Il momento della Lazio è sotto gli occhi di tutti, la squadra capitolina vede di nuovo il sole in casa propria dopo le 6 vittorie consecutive che ne hanno determinato la risalita al quarto posto in classifica. C’ha sempre creduto Simone Inzaghi, che a Formello è da Natale che urla: “Crediamoci, possiamo risalire” e la Lazio è risalita. Merito, anche questa volta, del suo meraviglioso allenatore. Ma non è questo l’unico aspetto che ha contribuito alla causa, l’edizione odierna del Corriere dello Sport rinviene due fattori particolarmente favorevoli: la difesa che torna d’acciaio e l’importante di Re Ciro Immobile che “fa per tre”.

notizie Lazio: Ciro Immobile
notizie Lazio: Ciro Immobile

DIFESA – L’anno scorso è stata uno dei punti di forza principali nell’ambito di quella emozionante corsa scudetto che ha visto coinvolta la Lazio. Sogni infranti sotto i colpi mortali del COVID-19. La stagione in essere ha palesato tanti limiti, quello difensivo in primis. Il dato attuale cita: 27 gol subiti in 24 partite. 4 in più delle due milanisti capoliste – Inter e Milan – 6 in più della Juventus; 3 in più del Napoli. Solo Atalanta e Roma hanno fatto peggio: 29 gol subiti i primi, ben 35 i secondi. Bene, ma non benissimo, ma è tutto in crescendo: nel filotto di sei vittorie consecutive la Lazio ha incassato solo tre gol ed ha concluso con tre clean sheet. Le cose stanno migliorando.

IMMOBILE – L’altro segreto – e non è di certo la scoperta dell’acqua calda – è Ciro Immobile. Premessa: la Lazio quest’anno sta dando prova di saper andare in gol anche senza Ciro Immobile, negli ultimi sei match il Re ha segnato “solo” quattro volte sui 13 gol complessivi segnati dalla Lazio. Il vero dato però, evidenziato dal CorSport già nella prima pagina odierna dell’edizione romana, è che Immobile “Fa per tre”. Ossia, i suoi gol sono determinati – in rapporto ai punti portati alla causa – più di quelli di Ibrahimovic, Ronaldo e Lukaku.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy