Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Irlanda del Nord-Italia, Mancini: “Vogliamo qualificarci subito”

Roberto Mancini

Le parole rilasciate in conferenza stampa da Roberto Mancini poco prima della sfida che vedrà l'Italia impegnata contro l'Irlanda del Nord

redazionecittaceleste

Non esistono altre possibilità: l'Italia vuole accedere alla Coppa del Mondo senza passare per gli spareggi. Tuttavia, gran parte del destino azzurro dipenderà dalle sfide in programma questa sera. La Nazionale sfiderà in trasferta l'Irlanda del Nord mentre la Svizzera, altra pretendente al primo posto del Gruppo C, sarà impegnata in casa contro la Bulgaria. Questa sera le due compagini conosceranno il loro futuro. Nel frattempo il commissario tecnico Roberto Mancini ha preso parte alla conferenza stampa di rito:

 Roberto Mancini

Sulla sfida

"I cattivi pensieri sono cose gravi, contro l'Irlanda del Nord sarà importante ma resta comunque una partita di calcio. Faremo la nostra gara con l'obiettivo vittoria. Non sarà facile. I nostri prossimi avversari hanno sempre concesso poco alle squadre che hanno giocato in casa loro. Sicuramente le palle alte potrebbero uno svantaggio per noi. Loro sono piuttosto alti. Meglio giocare in velocità e palla a terra. Non sarà facile visto che difendono in tanti. Importante mettere in campo tutto quello che abbiamo fatto in questi tre anni. Prima nessuno ci credeva, ma ora bisogna far fronte alle difficoltà. Noi dobbiamo pensare a vincere ma mi aspetto il massimo da tutte le squadre che scenderanno in campo. Non sono tornato indietro fino al 1958 ma conosco la storia. Non si tratta di fare una goleada ma di giocare a calcio. Se i britannici in casa proprio non subiscono goal ci sarà un motivo. Fare quanti più goal possibili aumenterebbe comunque le nostre possibilità di passare".

Sulle scelte

"Dotato di grande fisico abbiamo solo Scamacca. Gli altri sono tutti più bravi quando si tratta di giocare palla a terra e in velocità. Meglio evitare lanci lunghi, sono il loro pane. Ricordo che all'andata abbiamo avuto diverse occasioni giocando palla al piede. Penso che contro la Svizzera abbiamo sofferto un po' di ansia. Per mezz'ora abbiamo concesso occasioni che di solito non capitano. Ora tocca all'ultima sfida. Vogliamo passare il turno direttamente senza passare dagli spareggi di marzo. Potrei pensare di schierare Tonali".