Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Lazio, testa alla prossima gara: prova del nove con l’Atalanta

Sergej Milinkovic

La Lazio di Maurizio Sarri è già chiamata a preparare il prossimo impegno in campionato: quello di sabato contro l'Atalanta

redazionecittaceleste

La Lazio può ripartire dal non aver preso goal. La coppia titolare in difesa, al rientro dal primo minuto dopo la doppia squalifica, ha giocato un'ottima partita contro la Fiorentina in campionato e per la prima volta in Serie A ha mantenuto la propria porta inviolata. Un buon bigliettino da visita se si pensa che tra pochi giorni, più precisamente sabato prossimo alle 15:00, i biancocelesti saranno chiamati a sfidare l'Atalanta. Per giunta in trasferta. Il ruolino di marcia dei capitolini fa ben sperare nelle partite casalinghe, ma è decisamente da invertire per quanto riguarda le gare in trasferta. Anche per questo l'incontro con il club bergamasco previsto per il prossimo fine settimana sarà una bella prova del nove per mister Maurizio Sarri e i suoi uomini.

I prossimi avversari

Durante la decima giornata sia i biancocelesti che i nerazzurri sono usciti vittoriosi. La Lazio, come detto, lo ha fatto tra le proprie mura amiche contro la viola. Mentre la Dea è riuscita ad avere la meglio, in rimonta, sul campo della Sampdoria. L'unica nota dolente per la compagine guidata da Gian Piero Gasperini è la squalifica del difensore argentino José Luis Palomino. La retroguardia orobica era già in difficoltà prima e ora lo sarà ancora di più contro i capitolini. Ciononostante, la sfida in questione sarà di assoluta importanza per la classifica. Attualmente l'Atalanta occupa la 5^ posizione a 18 punti. Uno in più rispetto ai loro prossimi rivali.

I preparativi

Intanto la società biancoceleste sul proprio sito ufficiale ha annunciato che la squadra riprenderà ad allenarsi a partire da domani mattina. Il tecnico toscano d'adozione attenderà i suoi uomini già pronti sul manto erboso di Formello dalle 11:00. Dopo i fallimenti del passato, la Lazio è chiamata a trovare la tanta ricercata continuità. Farlo contro una diretta concorrente per un posto nell'Europa che conta come la formazione lombarda può valere doppio. Occhi puntati su Ciro Immobile a caccia del record di Silvio Piola.