serie a news

Serie A, DAZN rimborsa dopo l’ennesimo disservizio: i dettagli

Diletta Leotta su DAZN

Il servizio di streaming online ha deciso di concedere un indennizzo ai clienti coinvolti dal recente disservizio

redazionecittaceleste

Continuano i disservizi con DAZN e, dopo le tantissime lamentele ricevute, il servizio di streaming ha deciso di rispondere ai propri clienti. Con una mail inviata nelle ultime ore, infatti, è stato assicuratoun indennizzo ai clienti che hanno subito disservizi durante Sampdoria-Napoli e Torino-Lazio. Nello specifico, DAZN ha deciso di concedere un mese gratuito a tutti i clienti coinvolti. La decisione arriva, soprattutto, dopo le pesanti parole del presidente della Lega Serie APaolo Dal Pino, che ha definito inaccettabile la situazione attuale. Di seguito il messaggio di DAZN  e le parole di Dal Pino.

 Paolo Dal Pino

Il messaggio di DAZN

Ciao, sappiamo che giovedì 23 Settembre tra le 18.30 e le 19.00 hai riscontrato difficoltà ad accedere alla nostra App. Ci scusiamo per l’accaduto e, come annunciato già nel tardo pomeriggio di giovedì, oltre ad esserci attivati prontamente per risolvere la problematica, abbiamo deciso di indennizzare tutti i clienti che hanno subito il disservizio. Per questo motivo ti offriamo un mese di visione di DAZN senza alcun ulteriore costo e senza bisogno di alcuna azione da parte tua. Puoi già verificare nella tua area dedicata Il mio account che la data del tuo prossimo pagamento è stata posticipata automaticamente di un mese. Al termine della mensilità offerta il tuo abbonamento si rinnoverà automaticamente alle condizioni in vigore salvo disdetta. Ci scusiamo nuovamente per l’accaduto. Per qualsiasi ulteriore informazione o necessità di supporto puoi rivolgerti al servizio clienti”.

Le parole di Dal Pino

Tutti gli studi commissionati dal nostro gruppo in relazione alla potenzialità di trasmissione evidenziavano la possibilità di trasmettere senza problemi. Ora è facile criticare, l’unico tema è che siamo su una piattaforma. La materia dei diritti tv è complessa, ci sono regole ben precise. Le offerte sono state tante e DAZN ha vinto. Adesso dobbiamo dare tempo per regolarsi, ma non stiamo a guardare. Quello che stiamo vedendo ora è inaccettabile, lo abbiamo comunicato al loro ad e aspettiamo i loro correttivi. Le prime sono state giornate complicate e nell’ultima sono tornati problemi, ma ripeto che la Lega è parte passiva. Più che protestare e chiedere di introdurre nuovi strumenti di controllo non possiamo fare”.