Biglia, affare da 25 milioni. Il sostituto all’estero

Biglia, affare da 25 milioni. Il sostituto all’estero

Lotito è riuscito a chiudere col Milan con 4 milioni di bonus in base agli obiettivi. Per la regia ora piacciono Clasie e de Roon

ROMA – Non sarà mago Merlino, ma Inzaghi ha forse fatto un’altra magia: convincere Lotito e Tare a consegnargli una squadra “pronta” per i tre impegni e, in gran parte, già in ritiro. La promessa era stata fatta pure al Loco Bielsa. Ora, per evitare sorprese e ritardi, si scandaglia il mercato italiano e scende in campo pure il presidente. Intanto per incassare il massimo dalla cessione di Biglia al Milan: Lucas firmerà con i rossoneri un triennale da oltre tre milioni coi bonus legati a presenze e obiettivi; alla Lazio andranno invece 21 milioni più 2 di bonus al raggiungimento della Champions e altri 2 in caso di scudetto rossonero, rivela IlMessaggero.

DOPO-BIGLIA

Per il dopo Biglia non convince al 100% Torreira, sondato con la Samp, il sostituto dunque arriverà dall’estero: torna di moda Jordy Clasie, vecchio pallino di Tare, già ai tempi del Feyenoord. Due anni dopo può persino arrivare in prestito dal Southampton: «C’è la possibilità», sussurra l’agente Poldervaarr. Ma tra i papabili successori di Biglia resta anche de Roon, ex Atalanta, ora di proprietà del Middlesbrough.

DIFESA

E’ gestito dalla Seg, la stessa agenzia di de Vrij, partito martedì mattina per l’Olanda – a suo dire – senza aver ancora ricevuto un’offerta ufficiale di rinnovo, ma solo una bozza da 2 milioni (con clausola a 30) da trattare in un prossimo incontro. C’è comunque la possibilità che Stefan resti. Bloccato Gonzalo Rodriguez (svincolato dalla Fiorentina), a quel punto si rivaluterebbero le offerte per Wallace (Las Palmas) e Hoedt (Leicester e West Ham): CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy