Atalanta-Lazio, Inzaghi: “Delusi perché volevamo vincere in coppa. Su Luis Alberto e Musacchio…”

Simone Inzaghi ha presenziato alla conferenza stampa di Atalanta-Lazio ventiquattro ore, circa, prima del fischio d’inizio

di redazionecittaceleste

ROMA – Le parole di mister Simone Inzaghi alla vigilia della sfida di campionato tra Atalanta e Lazio. Dopo la sconfitta nel quarto di finale di Coppa Italia, i biancocelesti vorranno vendicarsi e vorranno farlo sottraendo tre punti preziosi in classifica ad una diretta concorrente per un posto in Champions League. Attualmente i primi quattro posti vedono la Lazio lontana appena due lunghezze. Di seguito, il pensiero dell’ex centravanti ora allenatore della prima squadra della Capitale:

Notizie Lazio – Inzaghi

SULLA PARTITA

“La partita di giovedì è stata giocata bene da parte nostra. A lunghi tratti siamo stati più bravi noi. Tuttavia abbiamo pagati troppi errori. Le insicurezze individuali hanno compromesso la qualificazione. Ci tenevamo a passare il turno. Ora pensiamo alla sfida di domani sperando di tenere quanto di buono fatto in coppa”.

SU LUIS ALBERTO E MUSACCHIO

Luis Alberto sono due giorni che si allena bena. Rientrare dopo dieci giorni da un’operazione non è facile. Oggi abbiamo avuto delle buone sensazioni ma domani vedremo. Musacchio lo abbiamo voluto: è pronto ma si allena con noi solo da un paio di giorni. Dopo il risveglio muscolare di domani valuteremo meglio”.

SULLA VOCE

“Rispetto i giornalisti e il vostro lavoro. Anche se da qualche tempo ho dei problemi alle corde vocali, mi sono presentato lo stesso. Quando non posso esserci mi dispiace. Contro l’Atalanta abbiamo vinto delle gare importanti in passato, come nella finale di Coppa Italia. Domani vorremo tornare ad essere la squadra che dà fastidio alle solite big del campionato. Noi e l’Atalanta sotto questo punto di vista siamo molto simili”.

SUL MERCATO E GASPERINI

“Per quanto riguarda il mercato, avevamo bisogno di rimpiazzare il buco lasciato da Luiz Felipe. Il giocatore preso ci darà una mano da qui alla fine. Gasperini invece credo che sia libero di dire quello che vuole. Dal mio canto resto concentrato sulle cose che contano”.

SULLA ROSA

“Siamo un po’ delusi, volevamo la semifinale e l’avremmo meritata. Ma nel calcio non sempre vince chi merita. Domani servirà una grande partita contro una grande squadre. Nonostante il poco tempo per recuperare. Qui rimarranno Strakosha, Caicedo, Cataldi e Luiz Felipe. Con gli altri speriamo invece di fare una buona partita”.

SUL CAMPIONATO

La gara sarà importante, sappiamo di dover giocare al massimo. Ora inizia il ritorno e mancano ancora diciannove partite. Siamo contenti del bottino ottenuto finora. Tuttavia, per arrivare nelle prime quattro ci vorrà uno sforzo maggiore da parte nostra”.

SUI BIG CHE TORNANO

“I giocatori che domani tornano sono per noi importantissimi. Al di là del risultato finale, mercoledì abbiamo giocato bene, nonostante poi alla fine sia arrivata l’eliminazione. L’anno scorso ci hanno fatto dei torti e siamo usciti. Come l’ingiusta espulsione. Ma quest’anno è solo nostra la responsabilità della sconfitta. Comunque sono soddisfatto di quanto visto”.

GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO
ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy