Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Europa League, tutte le possibili avversarie della Lazio: il nuovo format

Europa League

La Lazio si è qualificata per l'Europa League, dove tornerà dopo un anno di assenza, avendo giocato la ben più prestigiosa Champions

redazionecittaceleste

La Lazio si è qualificata per l'Europa League, dove tornerà dopo un anno di assenza, avendo giocato la ben più prestigiosa Champions. Competizione che quest'anno subirà una sostanziale riforma. Andiamo a vedere tutto quello che c'è da sapere sulla nuova Europa League. C'è da fare una premessa: con l'istituzione di una terza coppa europea (la Conference League), cambierà la formula anche della seconda competizione europea per club. Non più 48 squadre (12 gironi da 4) ma 32 (8 da 4 come la Champions). 12 squadre sono qualificate di diritto, poi dieci vincenti dagli spareggi di Europa League e altre dieci che retrocederanno dagli spareggi di Champions League. Inoltre chi arriverà primo nel girone salterà i sedicesimi di finale (fin qui obbligatori per tutti, ad esempio il Napoli infatti è stato eliminato a quell'altezza del torneo con il Granada quest'anno), mentre le otto seconde spareggeranno con le otto terze dei giorni di Champions League. Le terze, invece, retrocederanno in Conference League spareggiando con le seconde del girone. La Lazio probabilmente sarà testa di serie. A seguire le dodici qualificate:

Napoli e Lazio (Italia)

Leicester e West Ham (Inghilterra)

Real Sociedad e Betis Siviglia (Spagna)

Eintracht Francoforte e Bayer Leverkusen (Germania)

Lione e Marsiglia (Francia)

Braga (Portogallo)

Lokomotiv Mosca (Russia)

+10 qualificate agli spareggi

+10 retrocesse dagli spareggi di Champions League

Europa League, un ritorno per la Lazio

 Europa League

Per i biancocelesti si tratterà di un ritorno, ed è una delle squadre con più presenze dalla sua nascita (2009-10). Infatti solo in quattro stagioni non è stata ai nastri di partenza (2010-11, 2014-15, 2016-17 e l'anno scordo quando però giocava la Champions). Insieme al Villarreal e al Salisburgo è la squadra più presente. L'anno prossimo si tornerà a giocare il giovedì con i due classici orari alle 19 e alle 21. Gli stessi giorni e orari della Conference League. Ma come visto con una nuova formula.