Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio-Marsiglia, Sampaoli: “Giochiamo un calcio simile, saranno due finali”

Sampaoli

Le parole dell'allenatore della squadra francese a meno di ventiquattro ore dal fischio di inizio del match

redazionecittaceleste

Meno di ventiquattro ore al fischio di inizio di Lazio-Marsiglia, sfida valida per la terza giornata di questa Europa League 2021/2022. Dopo le parole di casa Lazio, con Sarri e Felipe Anderson intervenuti in conferenza, sono arrivate anche quelle sponda Marsiglia. E, dopo l’intervento di Milik, è arrivato quello dell’allenatore dei transalpini Jorge Sampaoli. Di seguito le sue parole.

 Lazio-Marsiglia

La partita

La classifica attuale non è delle migliori e, per questo, contro la Lazio dovremo scendere in campo come se fossero due finali. Saranno due scontri diretti e, per questo, ci sentiamo fortemente motivati. Fin qui, nelle prime due giornate, non sono arrivati i risultati sperati. Però il nostro obiettivo rimane quello di qualificarci come primi del girone, nonostante al momento la situazione non sia certo delle migliori. Noi e la Lazio giochiamo un calcio simile, quindi ritengo che la chiave della partita sarà rappresentata da chi riuscirà a controllare il gioco. Noi dovremo riuscire ad attaccare bene rimanendo però compatti, perché altrimenti saranno problemi. La Lazio è una squadra con un grande potenziale offensivo e in grado di colpire e far male in ogni momento. Si è visto anche contro i nerazzurri sabato scorso. Però noi siamo qui perché vogliamo vincere e sarà sicuramente una partita di alto livello”.

Milik, Payet e gli impegni

Per noi sicuramente è molto importante la presenza sia di Milik che di Payet. Si tratta di due giocatori forti, con grande esperienza. Per questo averli a disposizione in partite che sono così importanti è una cosa fondamentale. Inoltre non stiamo affatto pensando alla gara di domenica, non ho questa filosofia. La gara di domani con la Lazio sarà difficile, così come è stato difficile qualificarci lo scorso anno. Anche a livello comunicativo, il mio obiettivo sarà chiedere di pensare solo a domani. Per questo sicuramente proverò a schierare i giocatori migliori e più in forma”.