Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio News – Dopo il Bayern Monaco l’imperativo è ripartire: testa al Bologna

La Lazio è uscita con le ossa rotte contro il Bayern Monaco, ma era un risultato prevedibile, magari non facendosi almeno due gol da soli, ma era una gara proibitiva a dir poco

redazionecittaceleste

La Lazio è uscita con le ossa rotte contro il Bayern Monaco, ma era un risultato prevedibile, magari non facendosi almeno due gol da soli, ma era una gara proibitiva a dir poco. Adesso sarebbe inutile fare catastrofismi, e pensare a cosa non ha funzionato, entrare in un mood dannoso mentalmente. Il Bayern è di un'altra categoria, in Champions si è arrivati al massimo delle proprie possibilità (gli ottavi di finale dopo più di venti anni), un percorso bellissimo, ma ora testa sul campionato per ritornarci in quella Champions. L'anno prossimo quella musichetta vuole tornare ad essere suonata negli altoparlanti dell'Olimpico, magari questa volta con il pubblico. I biancocelesti dovranno fare uno sforzo importante, contando che tre posti probabilmente sono già assegnati alle tre big del Nord. Spuntarla su Roma, Napoli e Atalanta in questo campionato nel campionato sarà molto ardua, contando che sui biancocelesti pende sempre la spada di Damocle del processo tamponi con una penalizzazione possibile che la estrometterebbe quasi sicuramente dalla corsa. Si farà il massimo sul campo, e lo si può fare solo se non si fanno drammi dopo la gara di mercoledì.

 Immobile perde la sfida contro Lewandowski

TESTA AL BOLOGNA - Il prossimo impegno non è per nulla agevole, contro i felsinei di Mihajlovic al "Dall'Ara", gara da sempre ostica ai biancocelesti, sebbene negli ultimi anni siano arrivati risultati positivi. La Lazio ritroverà un amico, e la cosa positiva, quando si gioca contro il Bologna di Mihajlovic è che sicuramente non avrà di fronte una squadra che fa barricate e tende a distruggere più che costruire. I felsinei se la giocano a viso aperto contro qualsiasi avversari, e questo porta spettacolo, gol e soprattutto mette nelle miglior condizioni ai biancocelesti di poter far male. Mihajlovic non si snatura, l'ha ripetuto più volte, e dunque sarà una gara diversa rispetto quelle con Cagliari e Sampdoria. A patto che la Lazio ci sia con la testa.

Potresti esserti perso