Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Vrenna (pres. Crotone): “Non capisco la squalifica a Cosmi e l’ammenda a Inzaghi”

Il presidente del Crotone torna sulla squalifica di Cosmi

Il patron dei pitagorici si esprime sui provvedimenti presi dal Giudice Sportivo per le frasi blasfeme pronunciate dai due tecnici

redazionecittaceleste

ROMA - Pur soffrendo, venerdì scorso la Lazio ha avuto la meglio sul Crotone per 3 a 2. Provvidenziale la zampata di Felipe Caicedo nel finale. Il tecnico dei pitagorici Serse Cosminon era a guidare i suoi dal campo, avendo ricevuto una squalifica per blasfemia: "Se fossi stato in panchina avrei fatto due cambi prima del 3 a 2. Non ho avuto la possibilità di farli. Non so se sarebbe finita così", ha detto l'ex mister del Perugia al termine della gara dell'Olimpico.

Lazio - Crotone, Cosmi nel post partita

A distanza di qualche giorno da quella partita, il presidente del Crotone Vrenna è tornato sull'argomento ai microfoni di Radio Kiss Kiss, aggiungendo benzina sul fuoco: "Cosmi non si è mai giustificato per le espressioni blasfeme. Non capisco perché Inzaghiabbiamo ricevuto solo un ammenda, mentre il nostro tecnico è stato squalificato. La squadra è viva, mancano ancora tante partite. Speriamo di fare 2-3 risultati utili per uscire quanto prima dalle zone basse della classifica". Al patron dei calabresi deve essere sfuggito un dettaglio o forse non è stato colto dagli avvocati del club: Inzaghi ha patteggiato e di conseguenza se l'è cavata con una semplice ammenda, Cosmi non lo ha fatto.

Potresti esserti perso