Inter, quale futuro? Cambio allenatore e mercato: facciamo il punto

Oggi proveremo a fare il punto della situazione di casa Inter. Dal mercato alla panchina: cosa devono aspettarsi i tifosi nerazzurri?

di redazionecittaceleste
L'allenatore dell'Inter, Antonio Conte (Getty Images)

Al di là di come si concluderà l’attuale sessione di calciomercato, una cosa è certa: negli intenti e nei progetti di Beppe Marotta c’è sempre e comunque al centro la crescita della squadra. Se poi questa debba passare per degli acquisti importanti e utili nell’immediato o anche per qualche colpo buono in prospettiva lo scopriremo solamente con il tempo. Di fatto, per i tifosi dell’Inter, c’è poco da essere preoccupati. Anzi. Gli aspetti societari, per quanto possa sembrare strano, non cambieranno la linea intrapresa. E allora, sarà bene iniziare a progettare il futuro sin da subito.

Inter, prima di tutto devi decidere chi vendere

Ci sono calciatori su cui bisognerà fare dei ragionamenti. Il primo è ovviamente Eriksen. Qualcuno ha provato ad immaginare se il suo gol contro i rossoneri in Coppa Italia, potesse cambiare – o meno – le sue sorti. La verità in questo senso, stando alle indiscrezioni raccolte dalla redazione di Cittaceleste, è una: non sono arrivate offerte interessanti o comunque soddisfacenti per l’Inter nella sessione di gennaio che potessero convincere il giocatore ad andare via e allo stesso tempo, la società a cederlo. Certo, qualche tentativo di approccio c’è stato. Il Leicester, così come il Manchester United, avrebbero volentieri fatto una trattativa con l’Inter. Ma non c’è stato né lo spazio né il modo. E allora, Eriksen è rimasto dov’è. In nerazzurro. E su Lautaro Martinez, la musica non cambia.

Che fare con Lautaro Martinez?

I club interessati al fortissimo attaccante dell’Inter sono diversi. Il Barcellona, così come il Real Madrid. Ma le ultime voci sul suo conto, raccontano di un possibile rinnovo in tempi brevi. Una notizia, questa, che se dovesse essere confermata – dai fatti o dai diretti interessati – renderebbe ancor più chiara la volontà dell’Inter di crescere ancora senza vendere o svendere i suoi pezzi pregiati. Un’ottima notizia, questa, per i tifosi dell’Inter. Che il prossimo anno – salvo sorprese – vedranno ancora il Toro al centro dell’attacco interista. Che però, potrebbe comunque cercare e trovare rinforzi interessanti.

Dzeko, magari l’anno prossimo

Non è infatti escluso che su Dzeko (l’affare con la Roma sarebbe saltato, vedremo nelle prossime ore) che Marotta non possa tornare alla carica per l’attuale capitano della Roma. Si tratterebbe di un colpo importante in chiave futura, considerando che Antonio Conte lo adora e che già da tempo lo avrebbe voluto con sé. A questo proposito, parlando del tecnico interista, cosa devono attendersi i tifosi dell’Inter rispetto al futuro della panchina?

Il futuro della panchina dell’Inter

Dirlo con certezza ci rimane sinceramente complicato. Ma va detto che se lo scudetto non dovesse arrivare, allora, il pronostico su quello che potrebbe accadere nella caldissima estate del 2021 sarebbe più semplice e forse di più facile lettura. Difficile, infatti, che l’Inter possa confermare Conte con entusiasmo, dopo due anni senza vincere un trofeo e dopo aver speso comunque molti soldi sia per il suo stipendio, sia per il mercato. Di fatto, le possibilità di vincere lo scudetto, Conte le ha e come. E allora, questo, ora come ora rischia di essere un discorso sinceramente prematuro. Di certo le valutazioni verranno fatte e l’Inter cercherà di capire se Conte potrà essere anche il prossimo anno il punto di partenza giusto su cui pianificare il futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy