• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

Leiva vs Biglia: i due Lucas subito allo specchio

Il primo big match del campionato biancoceleste mette davanti l’ex-capitano della Lazio e il brasiliano acquistato per sostituirlo…

di redazionecittaceleste

di Lorenzo Ottaviani

ROMA – Domenica alle 15 andrà in scena la prima partita di cartello della Serie A a tinte biancocelesti: allo Stadio Olimpico di Roma si sfideranno la Lazio di Simone Inzaghi e il Milan di Vincenzo Montella. Le due squadre hanno come obiettivo un piazzamento in Champions League e gli scontri diretti saranno uno snodo fondamentale per raggiungere tale obiettivo, quindi è importante partire forte fin da subito. 6 punti in due partite per i rossoneri, 4 per i biancocelesti, che vincendo potrebbero quindi sorpassare gli avversari in classifica. Il match metterà in evidenza, tra le altre cose, una sfida nella sfida: il presente della Lazio ritroverà il passato, il nuovo perno ritroverà l’ex capitano, Lucas Leiva si ritroverà faccia a faccia con Lucas Biglia.

LEIVA: EQUILIBRIO E PERSONALITÀ

leiva2

Sin dall’esordio con l’aquila sul petto, Lucas Leiva ha dimostrato di saperci fare. Contro la Juventus in finale di Supercoppa Italiana, il brasiliano ha fatto vedere a tutti di che pasta è fatto. Malgrado la forma non sia ancora ai livelli massimi, l’ex centrocampista del Liverpool ha messo ordine in mediana, distribuendo gioco e schermando la linea difensiva in maniera ottimale. Leiva ha già iniziato ad evidenziare la personalità e il carattere per cui è stato acquistato, infatti la sua esperienza è considerata un’arma importante per la compagine allenata da mister Inzaghi. Nella corso della stagione appena iniziata la Lazio avrà bisogno di un giocatore come lui proprio per riuscire ad avere la meglio negli scontri contro squadre più forti e per giocarsela alla pari con tutte le avversarie anche in Europa League. Alla prima ufficiale in maglia biancoceleste ha alzato un trofeo fornendo una grande prestazione, non male come inizio, no?

BIGLIA: GEOMETRIE E SFORTUNA

biglia-milan

Chi invece non ha mai provato la gioia di sollevare un trofeo con la maglia della Lazio è stato Lucas Biglia. Approdato nella Capitale dopo la storica vittoria in Coppa Italia a danno della Roma, l’argentino nativo di Mercedes l’ha lasciata appena prima di veder trionfare i suoi ex-compagni in Supercoppa. Sfortunato? Sicuramente, ma va anche detto che la capacità nel gestire la manovra che lo contraddistingue non è mai andata di pari passo con il carisma. Spesso accusato di non riuscire a prendere per mano la squadra, si porta dietro le stigmate del giocatore ‘con poca personalità’. Manca meno di una settimana alla sfida. Quale Lucas riuscirà a guidare la propria squadra alla vittoria?Nel frattempo Luis Nani, vero colpo del mercato biancoceleste, vuole esordire con la sua nuova maglia. Felipe ricomincia a correre: CONTINUA A LEGGERE

13.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy