Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, Milinkovic fa cinquanta e punta Nedved: nuovo record a un passo

Sergej Milinkovic-Savic

Il Sergente biancoceleste è vicinissimo a scrivere la storia della società e, intanto, arrivano le 50 reti con l'aquila sul petto

redazionecittaceleste

Ancora una volta, sabato pomeriggio Milinkovic ha punito i nerazzurri. La squadra meneghina è la più colpita in carriera dal Sergente serbo, sempre scatenato quando vede l’attuale squadra di Inzaghi. Sono infatti cinque le reti messe a segno - più un assist - contro i nerazzurri in quindici incontri totali. E sabato pomeriggio è stato suo il goal del 3-1 che ha chiuso ogni discorso, ancora una volta di testa. Alla decima presenza stagionale - otto in campionato e due in Europa - Milinkovic ha messo ha segno la sua terza rete. La curiosità, però, è che ognuno di questi goal arrivato di testa. Il primo da un angolo contro l’Empoli, il secondo dal cross di Felipe Anderson contro la Roma e il terzo da punizione contro i nerazzurri

 Milinkovic

Cifra tonda

Con la rete segnata ai meneghini, inoltre, Milinkovic è arrivato a quota 50 goal con la maglia della Lazio. Il Sergente, tra i più anziani in rosa almeno in termini di fedeltà, ha impiegato 257 gare per tagliare il traguardo, mettendo a referto anche 40 assist. Ma, soprattutto, la marcatura realizzata contro i nerazzurri ha permesso al serbo di avvicinarsi a un record che lo porterebbe ancor di più nella storia biancoceleste.

Nedved nel mirino

C’è infatti solo un centrocampista che in carriera ha segnato più di Milinkovic con la maglia della Lazio. Stiamo parlando di Pavel Nedved, campione d’Italia - e non solo - con i biancocelesti nella stagione 1999/2000. Il ceco, infatti, ha messo a segno 51 reti in 206 partite con la maglia biancoceleste. A queste, inoltre, vanno aggiunti 16 assist. Sebbene la media goal per partita sia evidentemente a vantaggio dell’attuale vicepresidente bianconero, con una sola rete il Sergente riuscirebbe ad agganciarlo in testa alla classifica. Per poi puntare a superarlo e raggiungere la vetta in solitaria, iscrivendo sempre più nella storia della Lazio.